Castellammare. Ordinanza del sindaco: niente brindisi in strada, sanzioni per bar e locali

Castellammare. Ordinanza del sindaco: niente brindisi in strada, sanzioni per bar e locali

Ordinanza del sindaco: niente brindisi in strada, sanzioni per bar e locali

Niente brindisi in strada a Natale e Capodanno. O quantomeno, non si potrà stappare la bottiglia all’esterno di bar e locali. Il sindaco di Castellammare di Stabia, Antonio Pannullo, infatti ha rmato l’ordinanza che vieta la vendita «per asporto e somministrazione di bevande di qualsiasi genere contenute in contenitori di vetro e lattine (prevedendo in sostituzione la vendita e la somministrazione in contenitori di altro materiale ammesso dalla vigente normativa igienico-sanitaria)».

Un divieto che sarà in vigore per 24 ore consecutive a partire dalle 8 del 24 dicembre e poi dalle 8 del 31 dicembre. L’ordinanza firmata dal sindaco risponde alla circolare sulle condizioni di sicurezza in occasione della gestione delle pubbliche manifestazioni, firmata lo scorso anno dal capo della polizia Gabrielli.

Per le attività commerciali che non rispettano il divieto d’incorrere in una sanzione che va dai 25 ai 500 euro, con la possibilità di essere costretti ad abbassare la saracinesca, con una sospensione tra i 3 e i 5 giorni. Insomma, un’ordinanza necessaria per garantire una maggiore sicurezza durante due giorni che a Castellammare si caratterizzano per lo struscio, che richiama in strada migliaia di persone.


ULTIME NEWS