Rifiuti, danno e beffa a Torre del Greco: città sporca, ma le multe alla ditta Nu sono sospese

Rifiuti, danno e beffa a Torre del Greco: città sporca, ma le multe alla ditta Nu sono sospese

Rifiuti, danno e beffa a Torre del Greco: città sporca, ma le multe alla ditta Nu sono sospese

Torre del Greco. Non c’è pace per il servizio di raccolta dei rifiuti all’ombra del Vesuvio. Non bastassero le criticità e le emergenze registrate a partire da luglio con l’arrivo del consorzio Gema – la ditta di Pagani vincitrice dell’appalto da 46 milioni di euro per gestire il business-Nu fino al 2022 – nonché la contestata decisione del commissario straordinario Giacomo Barbato di chiudere parzialmente le isole ecologiche dislocate su tutto il territorio, una nuova tegola si abbatte sull’ente di palazzo Baronale.

A partire dal mese di novembre, infatti, il Comune ha «congelato» le penalità inflitte al consorzio Gema per il mancato rispetto del capitolato di gara.

In pratica – a dispetto dell’evidente crisi Nu, in particolare sotto il profilo dello spazzamento delle strade – i successori dei Fratelli Balsamo, al momento, portano a casa l’intera quota mensile di circa 770.000 euro.

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS