Schiaffo dell’Immacolata a Torre del Greco: il caso finisce al ministro dell’Interno

Schiaffo dell’Immacolata a Torre del Greco: il caso finisce al ministro dell’Interno

Schiaffo dell'Immacolata a Torre del Greco: il caso finisce al ministro dell'Interno

Torre del Greco. Lo «schiaffo dell’Immacolata» finisce all’attenzione del ministro dell’interno Marco Minniti. A due settimane dalla burrascosa conclusione della tradizionale processione dell’otto dicembre, si arricchisce di un nuovo capitolo la lite tra don Giosuè Lombardo e alcuni portatori del carro trionfale: gli onorevoli Arturo Scotto e Nello Formisano – la «strana coppia» di Articolo 1-Mdp – hanno, infatti, presentato un’interrogazione parlamentare per fare piena luce sulle ragioni della «ribellione» al parroco della basilica di Santa Croce e sulle misure di sicurezza da adottare in vista delle future edizioni dell’evento dell’anno all’ombra del Vesuvio

In attesa delle risposte da parte del questore Antonio De Iesu e del prefetto Carmela Pagano – i due rappresentanti istituzionali a cui si è rivolto direttamente don Giosuè Lombardo all’indomani dell’incredibile epilogo del corteo religioso – gli esponenti della Sinistra Progressista a Roma hanno deciso di portare il caso all’attenzione del ministro dell’Interno.

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++


ULTIME NEWS