Torre Annunziata. Porto, le cisterne dei veleni: anche la minoranza litiga

Torre Annunziata. Porto, le cisterne dei veleni: anche la minoranza litiga

Porto, le cisterne dei veleni: anche la minoranza litiga

La fuga della maggioranza, il consiglio comunale che slitta ancora una volta ed infine lo scontro tra gli stessi componenti della minoranza. Le cisterne dei veleni continuano a creare tensioni e polemiche e dopo il rinvio, per la seconda volta dell’assise, ieri mattina a puntare il dito contro i colleghi di minoranza è il leader di Forza Italia. Bruno Avitabile non fa giri di parole e senza mezze misure solleva una polemica, ma questa volta accusando i suoi compagni di banco. «Non riesco a comprendere come si può pensare minimamente di contribuire a boicottare un consiglio comunale – dice – abbiamo lottato come minoranza, e in prima persona, affinché arrivasse in consiglio comunale la discussione delle cisterne e noi come minoranza decidiamo di non garantire il numero solo perchè ci sono consiglieri di maggioranza assenti. E’ assurdo ed è inaccettabile».

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++


ULTIME NEWS