Rubato e ritrovato dai carabinieri l’albero di Natale della Galleria Umberto

Rubato e ritrovato dai carabinieri l’albero di Natale della Galleria Umberto


Quest’anno e’ durato poco piu’ di 24 ore, negli anni passati qualche giorno in piu’. Ieri e’ stato allestito e la scorsa notte e’ stato rubato. Qualcuno lo ha segato e lo ha portato via, facendo scomparire anche gli addobbi. I carabinieri lo hanno poi ritrovato: era a terra, in una stradina dei Quartieri Spagnoli, a ridosso del Corso Vittorio Emanuele. E’ l’albero dei desideri che tradizionalmente viene messo al centro della Galleria Umberto, a Napoli, sempre affollata da migliaia di turisti. All’alba l’albero gia’ non c’era piu’ suscitando lo sdegno degli esercenti e degli abitanti. Quello del furto degli alberi di Natale purtroppo non e’ la novita’. Gli alberelli addobbati vengono presi di mira da banda di baby gang che provvedono ad accumulare legname in vista del falo’ da accendere nella ricorrenza di Sant’Antonio Abate, il 17 gennaio. Tanto e’ che in alcuni condomini gli alberi sono protetti anche con lucchetti e catene. Insomma oltre a palline, lampadine e puntali, per addobbarli occorre anche munirsi di un rudimentale ‘antifurto’. Qualche anno fa i carabinieri in un locale disabitato dei Quartieri Spagnoli trovarono alcune decine di alberi, che dopo qualche giorno sarebbero stati dati alle fiamme. Quest’anno l’albero di Natale nella Galleria Umberto e’ stato allestito dallo storico Caffe’ Gambrinus. Il furto e’ avvenuto in tempi record. Un gesto che ha suscitato l’indignazione dei cittadini e degli esercenti. A farsene portavoce e’ il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli: “E’ assurdo che, al di la’ dell’albero di Natale, non si riesca a tutelare un bene qual e’ quello della galleria Umberto per il quale ormai non resta altro da fare che pensare a una recinzione come e’ stato fatto per la galleria Sordi a Roma”. In ogni caso Borrelli annuncia: ”Ora lo riporteremo li’ dov’era perche’ i violenti non l’avranno vinta”. “Avevamo gia’ deciso che, in un modo o nell’altro, avremmo riportato un simbolo del Natale in Galleria o portando un altro albero che lo stesso vivaista era disposto a regalare o con un’installazione artistica che sta preparando Salvatore Iodice, consigliere di Municipalita’ e artista del legno e del riciclo, che vive nei Quartieri spagnoli e lui stesso e’ stato, in passato, un ragazzo “difficile” che ha pero’ scelto di cambiare decisamente strada e vita”. “A questo punto, l’installazione di Iodice, un albero creato con materiali di riciclo, andra’ ad arricchire ulteriormente la Galleria dove domani, alle 10.30 riposizioneremo l’albero di Natale che tornera’ al suo posto”. 


ULTIME NEWS