Torre del Greco, novemila botti in casa di un insospettabile operaio di 24 anni

Torre del Greco, novemila botti in casa di un insospettabile operaio di 24 anni

Torre del Greco, novemila botti in casa di un insospettabile operaio di 24 anni

Torre del Greco. Sequestrati a Torre del Greco dai carabinieri 9mila ‘botti di fine anno’. L’operazione è avvenuta in una casa in pieno centro, di una persona insospettabile, dove è stato trovato anche il materiale per la fabbricazione. I militari della stazione Capoluogo agli ordini del comandante Vincenzo Amitrano hanno arrestato in flagranza di reato Valerio Picone, un operaio 24enne del luogo incensurato.

Nel corso dei servizi predisposti per contrastare fabbricazione e commercializzazione dei cosiddetti ‘botti di fine anno’ il giovane è stato trovato in possesso di 12 ‘rendini (ordigni esplosivi di fabbricazione artigianale) e di 120 kg. di artifici pirotecnici di IV e V categoria, ma nella sua abitazione, in pieno centro abitato, c’erano anche 3 kg. di polvere da sparo e materiale per la fabbricazione di altro materiale esplosivo.


ULTIME NEWS