Non vuole lavorare a San Silvestro, trasferita per 7 giorni a 100 km

Non vuole lavorare a San Silvestro, trasferita per 7 giorni a 100 km


Si rifiuta di lavorare la domenica di San Silvestro, lei che gode di un vecchio contratto in cui il lavoro festivo e’ volontario, e viene trasferita per una settimana a cento chilometri di distanza. Un caso di “irresponsabilita’ umana” per Sabatino Basile, responsabile torinese della Fisascat Cisl, il sindacato che ha denunciato l’episodio accaduto in un supermercato della catena Eurospin a Susa, nel Torinese. Protagonista una addetta del reparto ortofrutta del supermercato che, dopo avere accusato un malore, si e’ rivolta al sindacato. “Denunciato il comportamento scorretto e antisindacale dell’azienda”, sottolinea Basile, che ha organizzato un presidio davanti al supermercato, “ottenendo la solidarieta’ di numerosi clienti”, e si e’ rivolto alla assessore alle Pari Opportunita’ della Regione Piemonte, Monica Cerutti. Un incontro con quest’ultima verra’ fissato nei prossimi giorni.


ULTIME NEWS