Pompei. Ladri si fingono baristi, allarme rapine in città

Pompei. Ladri si fingono baristi, allarme rapine in città


Si fingono baristi, con tanto di berretto, divisa e vassoi, per svaligiare le varie attività commerciali di Pompei. «Salve, siamo il bar. Qualcuno può ritirare il caffè prenotato?». E il colpo è fatto, o quasi. Sì perché l’ultimo tentativo di rapina, in via Roma, presso una gioielleria della città, è finito male. I titolari non hanno aperto le porte alla banda, che ha dovuto fare retromarcia e tornarsene da dove era venuta. Qualcuno, però, ci è cascato. E sempre in via Roma, uno dei posti più vivi della città mariana, meta preferita soprattutto dei giovani e uno dei punti di riferimento per lo shopping. Mentre alcuni insospettiti hanno pensato ad allertare subito le forze dell’ordine, altri sono caduti nella trappola dei malviventi. A finire nel mirino prima un negozio di borse, poi un altro che vende svariati materiali per studi fotografici. Colpi messi a segno tutti nello stesso periodo, a ridosso delle festività, che hanno fatto scattare l’allarme. 


ULTIME NEWS