Castellammare. Angelo, pista omicidio stradale: c’è un indagato per la tragedia

Castellammare. Angelo, pista omicidio stradale: c’è un indagato per la tragedia

Angelo, pista omicidio stradale: c?e? un indagato per la tragedia

C’è un indagato per la morte di Angelo Cesarano, il 32enne rimasto vittima di un incidente stradale nel giorno di Natale. Si tratta di un’automobilista, che fu fermato dalla polizia municipale di Castellammare di Stabia pochi minuti dopo l’impatto che è costato la vita all’operaio di Gragnano. I vigili urbani riuscirono a raggiungerlo all’altezza dei caselli autostradali e lo trovarono in evidente stato d’ebrezza. Quell’automobilista – secondo una prima ricostruzione degli investigatori – percorse viale delle Puglie proprio nell’esatto momento in cui Angelo Cesarano si schiantò contro un palo della pubblica illuminazione e poi rovinò sull’asfalto. Il sospetto è che quell’automobilista possa aver avuto un ruolo, purtroppo determinante, nella dinamica dell’incidente.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++


ULTIME NEWS