Capodanno. Ferito da un colpo di fucile esploso dal padre

Capodanno. Ferito da un colpo di fucile esploso dal padre


E’ stato il padre 70enne a esplodere per errore i colpi di fucile che hanno ferito un 35enne la notte di Capodanno ad Avellino. La Squadra Mobile della Questura di Avellino, chiamata a indagare sul ferimento del 35enne, a seguito di accertamenti ha appurato che il ferimento era stato causato dallo stesso fucile a lui intestato. L’arma era stata portata in giardino da lui e da suo padre: qui i colpi sono partiti a causa della scarsa abilità al maneggio delle armi del 70enne. Entrambi sono stati denunciati dalla Polizia di Stato, il 70enne per lesioni colpose e il 35enne ferito per omessa custodia di armi. Scatteranno ora gli accertamenti amministrativi volti al ritiro delle licenze.