Accursio Miraglia, il sindacalista ucciso dalla Mafia

Accursio Miraglia,  il sindacalista ucciso dalla Mafia


Accursio Miraglia era il presidente della Camera del lavoro di Sciacca, fu ucciso da Cosa Nostra il 4 gennaio del 1947. Fondò la cooperativa “La Madre Terra”. Nacque esattamente il 5 novembre 1944, venne sancita alla Camera del lavoro più di 60 anni fa ed oggi è una grande realtà che conta circa mille soci con una superficie di duemila ettari coltivata a ulivi e più di 200 000 piante ricadenti nel territorio di Sciacca. Grazie alla cooperativa “La Madre Terra”, Miraglia divenne la voce dell’umile gente che chiedeva l’attuazione delle leggi Gullo-Segni che destinavano alle cooperative i terreni incolti appartenenti ai latifondi. Memorabile rimase agli occhi della gente la cavalcata che riuscì ad organizzare per le vie del paese di Sciacca. Più di diecimila persone da quasi tutta la provincia in marcia.