Gragnano. Cinquanta milioni in fumo per il pastificio Garofalo

Gragnano. Cinquanta milioni in fumo per il pastificio Garofalo


Ampliamento del pastificio Garofalo, in fumo 50 milioni di euro e addio all’accodo di programma. Un’indiscrezione arrivata sottovoce su un progetto alla deriva, incorniciato da mille polemiche e denunce, che svela un cambio di rotta quasi obbligatorio per i responsabili dell’azienda. 

Un capannone ritenuto abusivo perché chiuso ai lati e diventato un vano che ha innescato una battaglia nella quale sono finiti più protagonisti, portata avanti dal duo di ex sindaci Zagaroli-Serrapica. Esposti alle autorità competenti per bloccare quello che secondo gli ex amministratori sarebbe stato un iter «fuorilegge». Con Autorizzazioni azzardate ma non nel rispetto delle norme».