Prestiti con falsi documenti in una banca di Scafati, due arresti

Prestiti con falsi documenti in una banca di Scafati, due arresti


La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito due misure cautelari in carcere con il beneficio dei domiciliari emesse dal gip di Nocera Inferiore nei confronti di due napoletani che devono rispondere di truffa, riciclaggio, sostituzione di persona, svolgimento abusivo dell’attivita’ di mediazione creditizia e indebito utilizzo di carte di credito e strumenti di pagamento. I due, dopo aver contattato persone che avevano bisogno di denaro, le presentavano in una filiale di un istituto bancario a Scafati con una documentazione falsa che portava alla concessione di finanziamenti e mutui. In questo modo avevano la disponibilita’ di cospicue somme di denaro che venivano impiegate per operazioni di trading finanziario e anche per lucrare su conti che formalmente non erano loro intestati. I finanzieri sono arrivati alla loro responsabilita’ attraverso un’analisi di una copiosa documentazione dell’Istituto di credito e ad accertamenti bancari eseguiti su diversi conti correnti. Il gip ha anche firmato un decreto di sequestro preventivo per equivalente per 235.000 euro sui conti dei due che non presentano dichiarazione dei redditi dell’anno ed erano sconosciuti al fisco. Indagati e denunciati anche due dipendenti della filiale di Scafati dell’Istituto di credito.