Scafati. Inchiesta sui manifesti funebri, Aliberti denuncia Antonetti

Scafati. Inchiesta sui manifesti funebri, Aliberti denuncia Antonetti


Pubblicità funebre, l’ex sindaco Pasquale Aliberti cita in giudizio il sovraordinato prefettizio Valentino Antonetti. Secondo l’ex primo cittadino, difeso dall’avvocato Ippolito Matrone, il funzionario dalla commissione straordinaria nominato a capo dell’area economico finanziaria, avrebbe reso dichiarazioni mendaci o parziali, relativamente alla pubblicità funebre sul territorio di Scafati, tale da aver contribuito in maniera determinante alla chiusura delle indagini da parte della Procura antimafia di Salerno, che ha visto iscritti sul registro degli indagati Pasquale Aliberti, il suo ex staffista Giovanni Cozzolino, Giacomo Cacchione, già Capo Area Economico Finanziaria del Comune di Scafati, i legali rappresentanti delle imprese funebri “l’Eternità” e “Cesarano Nicola”. Successivamente il pm Vincenzo Montemurro ha aggiunto anche l’ex dirigente dell’area Urbanistica Nicola Fienga.