Duemila abusi mai demoliti, doppia inchiesta su Scafati

Duemila abusi mai demoliti, doppia inchiesta su Scafati

Duemila abusi mai demoliti, doppia inchiesta su Scafati

Due Procure, Napoli e Salerno, accendono i riflettori sugli abbattimenti: ordinanze di demolizione che non sarebbero state rispettate per oltre duemila immobili a Scafati. Per l’esattezza 2160. Fino a dicembre del 2016. Tra le pratiche ce ne sono alcune in particolare. Come quella per madre e figlio destinatari di una ordinanza di demolizione nel 2016 per abuso edilizio. In questo caso, l’abbattimento non è stato reso possibile in quanto c’è stata un’impugnativa davanti ai giudici del Tar per la quale lo stesso Comune non si è costituito. Ma nel corso dell’ultimo decennio la black list degli abbattimenti è lunga. E in molti immobili hanno (o l’hanno avuto) domicilio familiari di persone vicinissime ai clan: spicca un mancato abbattimento nei confronti di un titolare di un bar ritenuto legato al clan Loreto-Matrone e Cesarano di Pompei.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++