Influenza. Picco del virus in Usa, ha già ucciso 20 bambini

Influenza. Picco del virus in Usa, ha già ucciso 20 bambini


L’nfluenza è arrivata al picco negli Stati Uniti, in una stagione che si sta manifestando come una delle più pesanti degli ultimi anni. Ad annunciarlo i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) Usa. Secondo i primi dati, sarebbero già 20 i bimbi uccisi dai virus influenzali negli Stati Uniti. “L’influenza è dappertutto negli Usa al momento”, ha sintetizzato Dan Jernigan, direttore dell’influenza Division del National Center for Immunication and Respiratory Disease, secondo cui il virus è davvero “molto attivo”. La stagione è iniziata presto e “probabilmente siamo al picco”, ha spiegato, con un’impennata di visite e ricoveri correlati all’influenza. Jernigan e il direttore dei Cdc Brenda Fitzgerald attribuiscono l’elevata attività influenzale alla prevalenza di H3N2, il virus più comune quest’anno negli Usa. Un virus A associato a forme più severe di malattia in particolare tra anziani e bambini. Nell’ultima settimana il tasso di ricoveri per influenza è praticamente raddoppiato nel Paese.