Mafia. Ergastolo per fedelissimo del boss Messina Denaro

Mafia. Ergastolo per fedelissimo del boss Messina Denaro


La corte d’assise di Trapani ha condannato all’ergastolo per omicidio Domenico Scimonelli, ritenuto tra i fedelissimi del boss latitante Matteo Messina Denaro. L’accusa era rappresentata dal pm della dda Carlo Marzella. Scimonelli era accusato della morte di Salvatore Lombardo, agricoltore che fu ucciso con due fucilate, a Partanna, davanti al bar “Smart Cafe'”, il 21 maggio 2009. Per l’omicidio sono gia’ stati condannati in abbreviato a 16 anni Attilio Fogazza e Nicolo’ Nicolosi. I due si sono autoaccusati del delitto. Lombardo sarebbe stato punito per aver rubato un camion carico di merce del supermercato Despar. E all’epoca, gestore “di fatto” del supermercato, era Scimonelli. Secondo la Dda, sarebbe stato proprio lui il mandante dell’omicidio mentre Fogazza e Nicolosi furono i killer.