Tour, un prezioso alleato per la sicurezza stradale

Tour, un prezioso alleato per la sicurezza stradale

Tour, un prezioso alleato per la sicurezza stradale

Telefonare senza vivavoce o auricolare, mentre si guida, è uno dei comportamenti scorretti che più aumenta il rischio di essere coinvolti in un incidente. Questi sinistri , spesso con conseguenze drammatiche, sono in costante aumento, nonostante le norme del codice della strada, che puniscono le distrazioni  per utilizzo di dispositivi elettronici, diventino sempre più stringenti e severe. Attualmente, chi è sorpreso ad usare un cellulare mentre è alla guida rischia una sanzione amministrativa tra i 161 e i 647 euro con sospensione della patente nel caso in cui contravvenga nuovamente nei successivi due anni dalla prima infrazione.

Per effettuare telefonate mentre si è alla guida è quindi necessario dotarsi di dispositivi che consentano di mantenere le mani ben salde al volante e l’attenzione alla strada. Tra di questi vi è il Tour, uno speakerphone Bluetooth per auto, prodotto dalla Jabra, azienda danese leader nella produzione e commercializzazione di dispositivi per le comunicazioni a mani libere.

Nella confezione, oltre il dispositivo, trovano posto la manualistica, un cavetto USB-microUSB e un caricabatteria da accendisigari.

Tour, un prezioso alleato per la sicurezza stradale

Dalle dimensioni non proprio trascurabili (L 102,3 mm x A 82,7 mm x H 32,6 mm), Tour è caratterizzato da un design moderno ed ergonomico. Il corpo è in robusto policarbonato di colore nero con rivestimento soft touch opaco, e, ad un’estremità, una sottile lamina metallica grigio chiara, ripiegata su se stessa, per agganciarlo alla aletta parasole dell’auto. Sulla faccia superiore tre tasti (Rispondi/Termina chiamata e Volume + e -) e una griglia circolare di colore nero, con al centro il logo Jabra, che copre l’altoparlante ed è circondata da una corona in alluminio con integrato il pulsante comando vocale. Lateralmente, a sinistra, lo switch ON/OFF e il microfono omnidirezionale HD, a destra, il tasto mute e la presa micro USB per la ricarica.

Tour, un prezioso alleato per la sicurezza stradale

Alla prima accensione, come abbiamo verificato durante il nostro test, basta seguire le istruzioni fornite dalla guida vocale (in italiano) per effettuare, in pochi secondi, il paring con il proprio smartphone via Bluetooth 3.0 (supporto ai profili A2dp, HFP 1.6, PBAP). Da segnalare che Tour mantiene in memoria fino a 8 dispositivi e può connettersi in contemporanea con due telefoni cellulari nel raggio di 10 m.

Perfetta l’integrazione con Siri e Assistant, gli assistenti vocali di iOS e Android, che consentono, utilizzando la sola voce, di interagire con lo smartphone collegato. Nel corso della nostra prova “on the road”, siamo rimasti molto soddisfatti per la qualità audio davvero notevole, sia in entrata che in uscita (a detta dei nostri interlocutori). Merito del performante microfono omnidirezionale ad alta definizione con tecnologia di elaborazione digitale del segnale DSP (Digital Signal Processor), che cancella echi (il fastidioso “effetto altoparlante”) e rumori di fondo, e del potente altoparlante da 3 watt, utilizzabile, oltre che per le chiamate telefoniche, per ascoltare le indicazioni del navigatore stradale e, perché no, se non si hanno eccessive pretese, anche per diffondere musica.

Tour, un prezioso alleato per la sicurezza stradale

La batteria interna ai polimeri di litio da 950 mAh garantisce un’autonomia di 20 ore in conversazione, e di ben 41 giorni in standby, grazie al sensore di movimento integrato che spegne automaticamente il dispositivo quando si scende dall’auto e lo riaccende quando ci si rimette in movimento.

Il Jabra Tour ha un prezzo di listino di 89,99 euro, del tutto adeguato alla qualità del prodotto e davvero poca cosa se confrontato ai rischi evitabili utilizzandolo.