Mille euro per bistecche e frittura, albergatori offrono due notti gratis a vittime del conto salato

Mille euro per bistecche e frittura, albergatori offrono due notti gratis a vittime del conto salato


L’Associazione Veneziana Albergatori ha deciso di offrire un pernottamento di due notti in un hotel a 4/5 stelle ai 4 turisti giapponesi protagonisti della disavventura vissuta rimediando un conto salatissimo per un pranzo in una osteria in cui hanno mangiato il mese scorso. La proposta è stata decisa e condivisa dall’intero consiglio direttivo dell’Ava. “L’associazione, conscia del proprio ruolo a livello cittadino e istituzionale – spiega il presidente Vittorio Bonacini – si rende conto del grave danno che l’episodio che ha visto coinvolti i 4 turisti giapponesi sta comportando all’immagine della città e alla capacità di accogliere sotto il profilo qualitativo chiunque desideri venire a vivere a Venezia un’esperienza di arte vita e cultura. Dopo un rapido giro di consultazione a livello di consiglio direttivo abbiamo, così, deciso di offrire alle 4 persone che hanno vissuto una disavventura e un’esperienza non gratificante nella nostra città un soggiorno di due notti in un hotel 4/5 stelle da sfruttare in un periodo da concordare”. Per accettare l’invito dell’Ava i 4 turisti giapponesi dovranno prendere contatto con gli uffici dell’associazione, dimostrare che sono i protagonisti della disavventura e concordare il weekend per il quale usufruire delle due notti di ospitalità.