Elezioni:  corsa al Parlamento, la sfida in Campania tra big e new entry

Elezioni:  corsa al Parlamento, la sfida in Campania tra big e new entry


Un candidato premier, Luigi Di Maio per i Cinquestelle, il segretario del Pd Matteo Renzi a guidare i Dem al Senato, la new entry Claudio Lotito tra le fila di Forza Italia. Tra nomi di grido e aspiranti onorevoli, la corsa a uno scranno in Parlamento vede anche in Campania ai nastri di partenza un vasto campionario di personalita’, tra peones alla prima esperienza e vecchi lupi di mare in cerca di conferme. Il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio, sara’ candidato nel collegio uninominale di Acerra che comprende anche la sua Pomigliano. Nel maggioritario Di Maio schiera il suo principale consulente politico, Vincenzo Spadafora, presidente dell’Unicef e garante per l’infanzia e l’adolescenza. Un altro big del Movimento, Roberto Fico, corre invece a Napoli-Fuorigrotta. A sfidare il sindaco ‘delle fritture di pesce’ Franco Alfieri (Pd), il movimento mette in campo Alessia D’Alessandro, studi in Germania, e consulente economica della Cdu, il partito della Merkel. Contro Paolo Siani, candidato del Pd a Napoli e fratello di Giancarlo vittima della camorra, il M5s oppone la pasionaria ‘no termovalorizzatore’ Doriana Sarli. Completano la squadra il geologo Franco Ortolani e l’uscente Paola Nugnes al Senato. In casa Pd Matteo Renzi e’ capolista al Senato a Napoli. I Dem schierano anche due ministri uscenti: il responsabile del Viminale Marco Minniti capolista alla Camera a Salerno, e quello dell’Istruzione Valeria Fedeli, capolista al Senato nel collegio Avellino-Caserta-Benevento. Tra gli altri in lista, una delle ultime a essere presentate prima della scadenza delle 20, il segretario regionale del partito Assunta Tartaglione, Gennaro Migliore, sottosegretario alla Giustizia, Raffaele Topo, consigliere regionale, il sottosegretario ai Trasporti Umberto Del Basso De Caro, Stefano Graziano, consigliere regionale e presidente del Pd campano. La parlamentare uscente e consigliere comunale a Napoli, Valeria Valente, e’ in seconda posizione nella lista plurinominale al Senato dietro Renzi. A Salerno per il Senato corrono l’europarlamentare Gianni Pittella, Angelica Saggese e Enzo Amendola, sottosegretario agli Esteri. A Salerno scende in campo Piero De Luca, figlio del governatore campano Vincenzo ed ex sindaco della citta’. A sfidarlo il figlio di un altro ex sindaco di Salerno, negli anni ’70 e ’80 Nicola Provenza, in corsa con i Cinque Stelle. Diversi i volti noti in Forza Italia. Mara Carfagna e’ capolista alla Camera (collegio Napoli Nord). Con Berlusconi si candidano al Senato lady Sandra Mastella e il patron di Lazio e Salernitana Claudio Lotito. Tra gli uscenti conferma per Luigi Cesaro e Paolo Russo. Il critico Vittorio Sgarbi sfida Luigi Di Maio nel collegio di Acerra. Nunzia De Girolamo, dopo una notte in cui – raccontano i rumors di corridoio – il suo nome sarebbe sparito dalle liste, si ritrova candidata in seconda posizione nel collegio alla Camera di Avellino-Benevento. Tra gli alleati di Berlusconi Fratelli d’Italia schiera il parlamentare Marcello Taglialatela, il consigliere regionale Luciano Passariello e il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo. Lorenzo Cesa guidera’ le liste di ‘Noi con l’Italia’, quarta gamba del centrodestra. A sinistra l’ex Pd Michela Rostan capeggia la lista di Leu a Napoli Nord. Mentre Beatrice Lorenzin, ministro per la Salute, e’ capolista nel plurinominale per Civica Popolare che candida anche Giuseppe De Mita e Gioacchino Alfano. +Europa con Emma Bonino schiera Filomena Gallo, segretaria dell’associazione Luca Coscioni, nel collegio uninominale del Senato di Agropoli-Battipaglia.