Castellammare. Il pentito degli Scissionisti: “Imperiale faceva arrivare 20 milioni di coca all’anno”

Castellammare. Il pentito degli Scissionisti: “Imperiale faceva arrivare 20 milioni di coca all’anno”

"Imperiale faceva arrivare 20 milioni di coca all'anno"

Venti milioni di euro di cocaina all’anno. Tanta ne riusciva a spostare Raffaele Imperiale, il super narcos di Castellammare, facendola partire da Amsterdam o dalla Spagna in direzione Scampia, a bordo di tir che in realtà avrebbero dovuto trasportare fiori. 

A svelare il giro d’affari che sarebbe andato avanti per almeno 15 anni è Carmine Cerrato, il pentito del clan degli “Scissionisti”, che ha riempito lunghe pagine di verbali alla Dda, raccontando tutti i retroscena del narcotraffico gestito da Lelluccio ‘o parente.

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++