Castellammare/Gragnano. Crac burrificio, 21 a processo per bancarotta

Castellammare/Gragnano. Crac burrificio, 21 a processo per bancarotta


Sono accusati, a vario titolo, di aver fatto parte di una associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta. In tutto 21 imputati – quasi tutti residenti a Gragnano e Castellammare di Stabia – finiti a processo, ieri mattina davanti ai giudici del tribunale di Torre Annunziata, per la gestione finanziaria della Italbutter, impresa con sede legale a Salerno e sede operativa a Sant’Antonio Abate. Le indagini risalgono al 2011, quando i militari della Guardia di Finanza eseguono un provvedimento di sequestro – emesso dal gip del tribunale di Napoli – a carico dell’impresa. A far scattare i sigilli al burrificio una denuncia arrivata nelle mani dei magistrati direttamente dalla Lituania.