Scafati. Altro divieto per Aliberti, colloqui ridotti con la moglie

Scafati. Altro divieto per Aliberti, colloqui ridotti con la moglie


Ancora un divieto per Pasquale Aliberti, da sette giorni rinchiuso nel carcere di Fuorni. Niente colloqui straordinari con altri coindagati nell’inchiesta “Sarastra”. Dovrà chiedere il permesso al giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Salerno Giovanna Pacifico. Il provvedimento nello specifico riguarda sia la moglie Monica Paolino che il fratello dell’ex sindaco Nello Aliberti. Potrà ricevere visite all’interno del carcere come ogni altro detenuto e davanti agli agenti della polizia penitenziaria. I colloqui straordinari, che non si tengono in parlatorio, saranno vietati alla moglie e consigliera regionale Monica Paolino e al fratello-imprenditore Nello Aliberti. La magistratura vuole evitare che tra i tre possa esserci il passaggio di informazioni inerenti l’inchiesta “Sarastra” che mercoledì scorso ha portato i carabinieri della Dia ad eseguire l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Salerno confermata dalla Corte di Cassazione.