Torre Annunziata. Palazzo Fienga, alla sbarra 75 inquilini

Torre Annunziata. Palazzo Fienga, alla sbarra 75 inquilini


Falsa partenza per il processo ai proprietari di palazzo Fienga, l’ex fortino del clan Gionta sgomberato nel 2015. Il giudice del Tribunale di Torre Annunziata Marco Feminiano ha, infatti, disposto il rinvio dell’udienza – prevista ieri mattina – per un difetto nelle notifiche agli imputati. Alla sbarra, in questo processo ci sono 75 persone. Sono i proprietari dello storico immobile di via Bertone diventato – negli anni – la roccaforte della cosca dei Valentini. Le accuse della Procura di Torre Annunziata – a condurre le indagini i pubblici ministeri Emilio Prisco e Sergio Raimondi – riguardano la mancata esecuzione dei lavori di messa in sicurezza e anche l’inosservanza dei 6 provvedimenti di sgombero emessi dal Comune di Torre Annunziata negli ultimi 30 anni. I reati contestati, a vario titolo, vanno dall’omissione di lavori in edifici che minacciano rovina e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.