Gragnano. Tentata rapina al Banco di Napoli. Apicella: “Dovevo solo prelevare”

Gragnano. Tentata rapina al Banco di Napoli. Apicella: “Dovevo solo prelevare”


«Non facevo il “palo” per i rapinatori. Io con questa storia non c’entro niente. Ero davanti alla banca perché dovevo prelevare dei soldi al bancomat. Chiedetelo al Banco di Napoli, sono un loro correntista da anni». Si è difeso così Rossano Apicella, 40enne di Gragnano, durante il processo che lo vede imputato per concorso in un tentativo di rapina. La dichiarazione spontanea resa dell’imputato – alla sbarra con lui c’è anche Pasquale Cimmino, 24 anni – è arrivata nel corso dell’ultima udienza del procedimento che si celebra davanti ai giudici della sezione penale del tribunale di Torre Annunziata.