Gragnano. Malattie misteriose, diagnosi choc, il calvario di una insegnante

Gragnano. Malattie misteriose, diagnosi choc, il calvario di una insegnante


Un prurito incessante e nessuna soluzione per una donna di 48 anni che per 380 giorni ha sofferto di insonnia. Diversi ricoveri e una serie di controlli non hanno portato alla diagnosi finale. Sposata e mamma di due figli la donna ha convissuto con una serie di problemi che hanno minato anche il lavoro di insegnante. «La donna ha raggiunto il reparto di Epatologia dell’ospedale di Gragnano per puro caso. Un medico, uno dei tanti interpellato dalla paziente, ha suggerito alla signora di fare accertamenti mirati al fegato poiché quel prurito poteva dipendere dal malfunzionamento dell’organo – racconta il primario del reparto Carmine Coppola – Abbiamo cominciato le diverse analisi, ma nulla. Il prurito restava e il fegato risultava sano. Grazie ai continui aggiornamenti sull’uso delle tecnologie dell’ecografia abbiamo notato diversi linfonodi ingranditi. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++