Casola. Calcinacci nelle aule, il sindaco chiude la scuola

Casola. Calcinacci nelle aule, il sindaco chiude la scuola


Una crepa evidente su una parte del soffitto di un’aula, chiuso il plesso scolastico Greco. Un allarme che ha fatto scattare l’ordinanza firmata dal sindaco Domenico Peccerillo per poter approfondire le indagini e i controlli sull’intero edificio delle scuole medie. A destare preoccupazione è il primo piano della scuola. Un edificio che, ironia della sorte, si trova a pochi passi dalla Casa comunale ma, secondo il parere del consigliere di minoranza Silvana Rosalba: «E’ diventata invisibile per il primo cittadino e gli assessori. Un controllo che andava effettuato prima dell’inizio dell’anno scolastico. Una situazione grave non soltanto per il pericolo corso dai ragazzi ma anche per la sospensione delle attività didattiche. Ancora disagi che si registrano nelle scuole casolesi che sono diventate “fantasma” per questa amministrazione. Anche nelle scuole materne si è deciso di iniziare i lavori di ristrutturazione di servizi igienici in presenza di bambini. Polvere e rumori erano all’ordine del giorno. E all’ordine del giorno c’erano anche le preoccupazioni dei genitori costretti a lasciare i bimbi in un ambiente a rischio».