Pamela uccisa e fatta a pezzi. Testimoni: “Desmond e Innocent volevano comprare acido per sciogliere il corpo”

Pamela uccisa e fatta a pezzi. Testimoni: “Desmond e Innocent volevano comprare acido per sciogliere il corpo”


Avrebbero voluto comprare acido per sciogliere il cadavere di Pamela Mastropietro, Innocent Oseghale e Desmond Lucky, due dei quattro indagati per la morte della 18enne romana fatta a pezzi e trovata dentro due trolley nelle campagne di Pollenza (Macerata). Il particolare, di cui ha preso atto il gip Giovanni Maria Manzoni nell’ordinanza di convalida del fermo, sarebbe stato confermato dal titolare e da una commessa del negozio dove poi i due – riconosciuti dai testimoni – acquistarono invece candeggina allo scopo, secondo l’accusa, pulire perfettamente i resti del corpo oltre alle tracce nell’appartamento di via Spalato 124 a Macerata. Desmond, difeso dell’avv. Gianfranco Borgani, sostiene invece di non essere mai stato nel negozio e neanche nell’abitazione.