Allarme giovani: 17enne accoltellato da coetaneo a scuola. A Pistoia minori aggrediscono anziano e postano video sui social

Allarme giovani: 17enne accoltellato da coetaneo a scuola. A Pistoia minori aggrediscono anziano e postano video sui social


Da una prima ricostruzione effettuata grazie alle riprese delle telecamere presenti lungo il corridoio della scuola, il 17enne avrebbe fatto lo sgambetto al 18enne, che avrebbe reagito tirando fuori il coltellino dallo zainetto e colpendo il compagno al volto, provocandogli una ferita profonda sulla guancia sinistra e la rottura del molare. Immediato l’intervento di un bidello, che ha allertato i Carabinieri. Il 17enne e’ stato prima trasportato ospedale di Giulianova, poi a quello di Teramo dove non e’ escluso venga sottoposto ad un’operazione. Il 18enne si trova attualmente in caserma per gli accertamenti. Il giovane e’ stato denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di coltello del genere proibito.

 

 

 

Aggrediscono anziano e postano video, denunciati 5 minori 

 

Sono stati identificati dalla squadra mobile di Pistoia i cinque minorenni ritenuti i presunti responsabili dell’aggressione a un anziano avvenuta a Casalguidi, nel comune di Serravalle Pistoiese, e documentata con un video girato da uno dei ragazzi e poi postato sui social. L’episodio risale al 16 febbraio scorso ma e’ emerso ieri, dopo la diffusione delle immagini sul web poi rimosse. Uno dei ragazzini individuati ha meno di 14 anni – e’ quindi non imputabile -, gli altri hanno tra i 16 e i 14 anni. La vicenda e’ al vaglio della procura dei minori di Firenze. All’identificazione dei giovani, a cui la polizia contesta il tentato furto con strappo, la squadra mobile e’ arrivata nella tarda serata di ieri, dopo essere venuta a conoscenza del video, postato su fb. Dalle immagini, spiega la questura, si rileva che il gruppo di adolescenti, dopo aver avvistato l’anziano, che e’ claudicante e cammina con l’aiuto di un bastone, dirigersi verso di loro, ne preparano “l’aggressione tra risa e schiamazzi”. In particolare uno dei ragazzi gli va incontro e poi gli strappa di mano il bastone, facendolo cosi’ cadere a terra. Ai cinque la polizia e’ risalita anche consultando persone che avevano partecipato alle chat in rete dopo la diffusione del video. La squadra mobile ha sequestrato i telefoni cellulari in uso a tre degli indagati e alcuni capi di abbigliamento.