Sos di Fabbrocini: «Tra 10 anni non avremo medici»

Sos di Fabbrocini:  «Tra 10 anni non avremo medici»

Sanità

«Bisogna potenziare le borse di studio in medicina generale altrimenti si rischia la desertificazione dell’intero settore».

A lanciare l’allarme è Gabriella Fabbrocini, dermatologa, docente universitaria alla Federico II di Napoli, componente del Consiglio Superiore di Sanità e candidata alle politiche con Noi con l’Italia-Udc (capolista al collegio plurinominale di Napoli). «Basandoci sui dati – incalza Fabbrocini – tra dieci anni saranno 80 mila i medici di base che andranno in pensione.

Le new entry saranno poco più di un decimo. Per evitare di ritrovarci senza medici di base e lasciare scoperte milioni di famiglie bisogna immediatamente agire e ampliare le borse di studio dedicate alla formazione dei neolaureati in medicina generale».

Inoltre, aggiunge la docente, in questo mese, «verrà discusso il contratto nazionale dei medici di medicina generale, ai quali ad oggi non è stato applicato l’adeguamento d’’indennità, come invece è fatto per i medici dipendenti. Credo fortemente sia necessario rimediare, per non creare disparità all’interno del settore sanitario nazionale».

La capolista di NcI-Udc a Napoli il coordinatore nazionale di Noi con l’Italia, Maurizio Lupi e insieme, oggi, terranno insieme una serie di appuntamenti elettorali. Visiteranno l’azienda Ospedaliera Monaldi, poi l’azienda “Fabbrica Attolini”, eccellenza nel campo dell’imprenditoria campana, quindi presso l’Hotel Reinassance Naples Mediterraneo incontreranno esponenti ed eccellenze del mondo universitario. Infine, nel pomeriggio è prevista la visita le opere sociali nate intorno alla presenza delle Suore Carità dell’Assunzione a Spaccanapoli .

Gabriella Fabbrocini e Maurizio Lupi Gli esponenti di Ncd-Udc in tour a Napoli tra le eccellenze del territorio. La dermatologa ha rilanciato le sue preoccupazioni in relazione alle esigenze del sistema sanitario nazionale.


ULTIME NEWS