«Stop immediato agli abbattimenti» Il caso a Capri sbarca in consiglio

«Stop immediato agli abbattimenti»  Il caso a Capri sbarca in consiglio

 

Boom di sequestri

Capri. Stop alle demolizioni a Capri. Il gruppo di opposizione “Avanti Capri” chiama a raccolta la cittadinanza in un dibattito sul tema degli “abusi edilizi di necessità”. Una tematica che i consiglieri che siedono nel civico consesso caprese guidati dal capogruppo Marino Lembo affronteranno in un’assemblea in programma sabato mattina nel palazzo dei congressi isolano ed organizzata da “Oltre l’Orizzonte” il movimento politico del gruppo. «Il problema abitativo dei capresi è diventato sempre più grave – dicono dal gruppo Avanti Capri – Soffocati da leggi urbanistiche totalmente inadeguate, molti dei nostri cittadini hanno realizzato piccoli abusi edilizi per necessità e per continuare a vivere dignitosamente nella nostra isola. Niente è stato fatto su questo argomento, lasciando alle procedure di demolizione la risoluzione del problema». I consiglieri di “Avanti Capri” hanno anche chiesto su quest’argomento la convocazione del consiglio comunale annunciando che presenteranno «una proposta per dire stop alle demolizioni e per tutelare i tanti capresi angosciati da questo problema». E da parte del capogruppo Marino Lembo arriva anche una possibile “ricetta” per regolamentare la delicata tematica con particolare riferimento al problema casa che investe sempre di più la cittadinanza isolana. «Bisogna regolamentare la materia per i residenti veri e veraci, che vivono a Capri – spiega Marino Lembo – che a causa di leggi urbanistiche sorpassate e inadeguate sono stati costretti a commettere abusi per necessità solo per continuare a vivere dignitosamente con le loro famiglie a Capri. Procedere all’acquisizione e demolizione di immobili costruiti per necessità, senza ragionare e trovare soluzioni alternative, significa solamente creare un problema sociale, un problema per la comunità in quanto tutti sanno che oggi case in affitto non si trovano e quando si trovano sono a prezzi esorbitanti». All’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale è stato chiesto di inserire l’argomento dal titolo “Problematica delle acquisizioni al patrimonio comunale delle opere edilizie risultanti abusive – discussione e provvedimenti”. Il gruppo “Avanti Capri” nell’incontro pubblico di sabato ribadirà che bisogna stabilire i criteri per le acquisizioni al patrimonio comunale degli abusi edilizi per necessità ed «effettuare un censimento di tutte le opere abusive per necessità già esistenti».

Marco Milano

DIBATTITO SULL’ISOLA AZZURRA

A Capri monta il dibattito sulla questione dell’abusivismo edilizio. Il gruppo di minoranza “Avanti Capri” vuole che l’argomento sia iscritto all’ordine del giorno.


ULTIME NEWS