Si ferma il cuore del neonato, la madre lo rianima grazie al 118

Si ferma il cuore del neonato, la madre lo rianima grazie al 118


“Io ho solo seguito le indicazioni degli operatori del 118 e dopo avere adagiato il bimbo su una scrivania ho provato a rianimarlo. Ma per fortuna, dopo l’appello lanciato dall’altoparlante dal centro commerciale, con i volontari della pubblica assistenza muniti di defibrillatore, in pochi minuti e’ arrivato anche un medico rianimatore. Quando ho visto lui e’ stato come vedere un angelo: e’ stato quel medico a ridare la vita a mio figlio”. A dirlo e’ la mamma del bimbo di un mese e mezzo che anche lei ha contribuito a salvare praticandogli il massaggio cardiaco guidata dal 118. Il medico rianimatore, Gabriele De Tonelli, dipendente del Gaslini, racconta: “Ero li’ fuori servizio, mi sono trovato al momento giusto al posto giusto. Per fortuna i primi volontari giunti sul posto si sono dimostrati molto competenti e capaci. Determinante pero’ e’ stato che fossero dotati del defibrillatore con annesse le placche pediatriche necessarie per rianimare i neonati”. Il cuore del bambino ha ripreso a battere dopo tre scariche “somministrate” dal rianimatore del Gaslini e una quarta dal medico del 118 nel frattempo giunto a bordo dell’auto medica.