Torre del Greco. I genitori di Leo: “Non è il piromane del Vesuvio, vogliamo giustizia”

Torre del Greco. I genitori di Leo: “Non è il piromane del Vesuvio, vogliamo giustizia”

I genitori di Leo: "Non è il piromane del Vesuvio, vogliamo giustizia"

«Nostro figlio non è il mostro del Vesuvio. E’ innocente. Sta pagando per tutti. Dategli la possibilità di riabbracciare la sua bambina». Trema la voce di Carmela, mentre la rabbia si mescola al dolore. Il dolore di una madre rimasta in silenzio per 7 lunghissimi mesi. Ha visto il volto di suo figlio sbattuto in prima pagina. Lo hanno chiamato «il piromane del Vesuvio», «il mostro» che la scorsa estate avrebbe sfregiato il vulcano con un pacchetto di fiammiferi. Parole pesanti. Ferite che lasciano il segno. E così Anna e Vincenzo – la mamma e il papà di Leonardo Orsino, il 24enne arrestato a fine luglio scorso – hanno deciso di parlare. Di rompere quel lunghissimo silenzio e raccontare la propria verità.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++