Poggiomarino. Bomba d’acqua, il sindaco chiude il liceo Da Vinci

Poggiomarino. Bomba d’acqua, il sindaco chiude il liceo Da Vinci


L’allerta meteo insiste sulla Campania, il sindaco di Poggiomarino chiude il liceo Leonardo Da Vinci. Il provvedimento è stato firmato dal primo cittadino ieri mattina, a seguito dell’ennesima giornata di disagi vissuta all’ombra del Vesuvio. La bomba d’acqua che si è scatenata negli ultimi giorni in tutta la provincia di Napoli ha messo in ginocchio il piccolo comune vesuviano. Disagi continui tra automobilisti, studenti e i residenti di Poggiomarino. 

Alla luce della nuova emergenza maltempo annunciata anche per la giornata di oggi sulla provincia di Napoli, Leo Annunziata ha deciso di firmare un’ordinanza di chiusura ad horas dell’istituto Leonardo da Vinci. «Necessario predisporre precauzioni a tutela dell’incolumità dei minori», scrive il primo cittadino di Poggiomarino all’interno del provvedimento diramato nel primo pomeriggio di ieri. 

Il documento firmato dal sindaco Leo Annunziata arriva a poche ore dalla comunicazione del dirigente scolastico del Da Vinci che aveva segnalato l’allagamento del cortile dell’istituto, rendendolo praticamente impraticabile. Una situazione di emergenza tale da spingere il primo cittadino a intervenire d’urgenza e vietare l’accesso a scuola – visto il perdurare dell’emergenza meteo su tutta la provincia di Napoli – agli alunni della scuola superiore di via Filippo Turati.