Castellammare. Ai domiciliari l’operaio-pedofilo, indagini sui contatti in un bar

Castellammare. Ai domiciliari l’operaio-pedofilo, indagini sui contatti in un bar


Ha trascorso la prima notte a casa l’operaio Fincantieri arrestato venerdì mattina davanti ai suoi colleghi. Accuse gravissime quelle contenute nell’ordinanza di custodia cautelare notificatagli dagli agenti del commissariato guidati da Paolo Esposito. Gli agenti si erano prima recati presso l’abitazione dell’operaio per notificare a casa il provvedimento. 

Ma complice il turno mattutino, l’uomo si era già recato al lavoro. Ecco perché i poliziotti del commissariato sono dovuti entrare in fabbrica per prelevare il 40enne e ricondurlo a casa dove gli sono stati notificati gli arresti domiciliari.