Castellammare. L’operaio-orco abusava anche del fratellino della bambina

Castellammare. L’operaio-orco abusava anche del fratellino della bambina


Resta ai domiciliari la tuta-blu di Castellammare accusata di violenza sessuale su minori. Due le presunte vittime delle molestie da parte dell’uomo sulla quarantina che è stato arrestato nella mattinata di venerdì mentre si trovava all’interno del cantiere. L’uomo è accusato di aver palpeggiato nelle parti intime due gemelli, entrambi di 6 anni, figli di alcuni amici. Un solo episodio sarebbe stato accertato dagli agenti del commissariato di polizia di Castellammare, agli ordini del primo dirigente Paolo Esposito. Ma gli investigatori hanno acquisito anche le immagini del circuito di videosorveglianza di un bar che l’uomo frequentava, con l’obiettivo di scoprire se ci sono altri episodi di molestie. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++