Castellammare. Ragazzina stabiese molestata da un veggente a Cava de’ Tirreni

Castellammare. Ragazzina stabiese molestata da un veggente a Cava de’ Tirreni


Una ragazzina stabiese molestata da un sedicente veggente a Cava de’ Tirreni. «L’Arcivescovo mi ha convocato e mi ha detto che gli sono arrivate prove certe sul caso di G.M, con video e foto dall’estero e da varie parti d’Italia. Lo stesso presunto veggente mi ha scritto un messaggio giorni fa in cui riconosce i suoi sbagli chiedendo perdono pubblicamente». Queste le parole pronunciate da don Gennaro Lo Schiavo, parroco del Santuario dell’Avvocatella di Cava de’ Tirreni ai fedeli, nella giornata di domenica. G.M. è un sedicente veggente di Montecorvino, da sempre molto attivo all’interno della chiesa e che aveva un grosso seguito di fedeli perché considerato un presunto mistico. A lui – che s’è sempre professato innocente – sono state rivolte diverse accuse, tra cui quelle di un ragazzo del Sud America e di una ragazza di Castellammare di Stabia, che aveva raccontato al suo papà di essere stata molestata dall’uomo durante alcuni incontri tra fedeli.