Napoli si sveglia sotto la neve. Traffico in tilt e scuole chiuse. Fiocca anche sul mare

Napoli si sveglia sotto la neve. Traffico in tilt e scuole chiuse. Fiocca anche sul mare

Napoli si sveglia sotto la neve. Traffico in tilt e scuole chiuse. Fiocca anche sul mare

La morsa del gelo siberiano non allenta la presa su Napoli e la provincia, che questa mattina si sono risvegliate sotto una coltre di neve. Dal Vesuvio al mare. Lo stato d’allerta durerà fino alla mezzanotte di oggi, anche se potrebbe essere prorogato. Disagi sulle linee ferroviarie e all’aeroporto di Capodichino. Traffico in tilt e scuole chiuse in molti Comuni. 

 

Protezione civile Napoli, solo spostamenti necessari 

“A causa delle condizioni meteo improvvisamente peggiorate – contrariamente alle previsioni diramate ieri pomeriggio in sede di Comitato Operativo Viabilita’ in Prefettura – l’Amministrazione comunale avvisa la cittadinanza a limitare gli spostamenti solo se strettamente necessari”. Lo rende noto l’assessorato alla protezione civile del Comune di Napoli. 

 

Traffico bloccato in aeroporto Capodichino 

Dalle 6,30 alle 8 traffico aereo bloccato nello scalo napoletano di Capodichino a causa della neve e soprattutto della scarsa visibilita’. Un solo volo e’ partito, alle 6,04, per Milano Linate, poi e’ scattato lo stop. La direzione dell’aeroporto e la Gesac, la societa’ che gestisce lo scalo, hanno disposto dalle 8,15 alle 10 la chiusura della pista. Molti i voli cancellati. File alle biglietterie di passeggeri che chiedono info e la possibilita’ di riprogrammare il volo. Molti i passeggeri che hanno avuto difficolta’ ad accedere allo scalo a causa delle condizioni delle strade.

 

Scuole chiuse a Napoli 

“Visto che in contrasto con le indicazioni fornite ieri dal bollettino della protezione civile e seguite finora, una copiosa nevicata imbianca la citta’ rendendo difficoltosa la circolazione, per la tutela della comunita’ scolastica tutta, si dispone chiusura delle scuole di ogni ordine e grado compresi i nidi”. Lo rende noto l’ assessorato alla scuola del Comune di Napoli.(

 

Il centro di Napoli ricoperto di neve 

Il centro di Napoli si presenta ricoperto di neve. Fin dalle prime luci del giorno, infatti, i fiocchi bianchi sono caduti fitti nel centro della citta’. Anche i monumenti storici sono completamente imbiancati. In strada poche le auto, i taxi non accettano corse dirette alla zona ospedaliera, che si trova nella parte alta della citta’. La circolazione degli autobus e’ stata sospesa “per ragioni di sicurezza”. Lo annuncia l’Anm (Azienda napoletana mobilita’) che ha adottato il provvedimento “a causa delle condizioni meteorologiche avverse” . Anche la linea metropolitana 1 ha sospeso le corse dalle ore 8.10 circa per il blocco degli scambi procurato da neve e ghiaccio sulla tratta esterna. Al momento resta regolare il servizio dei quattro impianti di Funicolari. “Appena le condizioni lo consentiranno, riprendera’ il regolare servizio”, annuncia l’Anm.

 

Nel Napoletano chiuso tratto statale 686 

A causa della neve e’ stato provvisoriamente chiuso al traffico un tratto della strada statale 686 “di Quarto” compreso in provincia di NAPOLI. Lo rende noto l’Anas. Sul posto la Polizia Municipale di Quarto e le squadre Anas per garantire la sicurezza della viabilita’ e per consentire la riapertura della strada nel piu’ breve tempo possibile