Strage di Latina. Il carabiniere Capasso aveva già aggredito la moglie

Strage di Latina. Il carabiniere Capasso aveva già aggredito la moglie

Capasso aveva già aggredito la moglie

Restano molto gravi le condizioni di salute di Antonia Gargiulo, la moglie dell’appuntato dei carabinieri Luigi Capasso che stamane è stata ferita dal marito che poi ha ucciso le figlie. L’avvocato della donna, Maria Belli, nel corso della trasmissione ‘Mattino Cinque’ ha spiegato che c’erano già stati episodi in passato che avevano messo in allarme la sua assistita: “La signora era già stata aggredita sul luogo di lavoro, vicino la fabbrica Findus, davanti alle bambine e questa aggressione aveva portato alla separazione”. Secondo il legale “la signora aveva anche parlato con il comandante dei carabinieri, ma il marito ha sempre rifiutato gli incontri chiarificatori”. L’avvocato ha anche spiegato che le bambine erano terrorizzate dal padre”. Perché “la situazione tra la coppia era tesa e la situazione si era per così dire aggravata quando a settembre lui ha aggredito la moglie davanti alla Findus, suo luogo di lavoro, tanto che sono dovuti intervenire i colleghi di lei a sua difesa. Ed in precedenza l’aveva aggredita anche a casa davanti alle bambine. Dopo l’episodio di settembre lei ha deciso di separarsi e lui andò via da casa”. La scorsa estate – secondo alcuni conoscenti – Luigi prese a schiaffi la moglie. “Era geloso…”


ULTIME NEWS