Castellammare. Operaio accusato di pedofilia sospeso da Fincantieri

Castellammare. Operaio accusato di pedofilia sospeso da Fincantieri


Ha deciso di restare in silenzio, di fare scena muta davanti al gip durante l’interrogatorio. L’operaio – accusato di molestie sessuali su due minori di 6 anni – s’è avvalso della facoltà di non rispondere e il giudice per le indagini preliminari ha confermato gli arresti domiciliari. Ma i guai per il quarantenne operaio non sono finiti. Nella giornata di ieri infatti – a seguito di una nota inviata dal suo legale, che comunicava l’impossibilità di essere presente sul posto di lavoro, a causa della misura cautelare – Fincantieri ha dovuto sospendere il lavoratore. L’operaio, dunque, è stato esonerato dal servizio ma non percepirà lo stipendio. 

Una provvedimento obbligato da parte dell’azienda che chiaramente dovrà attendere l’esito del procedimento giudiziario prima di prendere eventuali altre decisioni.