Ercolano. I giudici tolgono i figli al capoclan dei Birra, Ciro Uliano

Ercolano. I giudici tolgono i figli al capoclan dei Birra, Ciro Uliano


Prima ha perso la sua libertà, finendo dietro le sbarre sepolto da una marea di condanne per omicidio e associazione mafiosa. Ora ha perso anche i suoi figli, la sua famiglia. E’ la terribile storia di Ciro Uliano, 51 anni di cui una buona parte spesi al servizio della camorra. Per l’Antimafia è un generale del clan Birra-Iacomino, la cosca criminale specializzata in racket e spaccio di droga attiva a Ercolano. Un pezzo da 90 della malavita, finito al centro di numerose inchieste messe in piedi, in questi anni, dalla Dda. E’ stato processato e condannato per estorsioni, associazione a delinquere di stampo mafioso e omicidi. E’ considerato uno dei “giudici” della mattanza.