Latina. Agguato nel garage, imprenditore rapinato e pestato

Latina. Agguato nel garage, imprenditore rapinato e pestato


Hanno aspettato che rientrasse nel garage della sua villa a Latina per aggredirlo, immobilizzarlo e rapinarlo. La vittima è un imprenditore che ieri sera alle 22.30 ha fatto ritorno a casa e ad attenderlo, non appena uscito dall’auto c’erano tre persone a volto travisato, di cui una armata di pistola, che dopo avergli legato le mani con fascette di plastica e bendato il volto con una sciarpa, lo colpivano con calci e pugni trascinandolo all’interno dell’abitazione. L’imprenditore è stato costretto a consegnare il portafogli contenente la somma contante di 600 euro, carte di credito e documenti vari, nonché ulteriore somma contante di 4.500 euro custodita all’interno della propria abitazione. I malfattori si sono dati così alla fuga a bordo dell’autovettura trafugata. Il malcapitato, solo all’1 circa, dopo essersi liberato e chiesto soccorso, è stato trasportato all’ospedale civile Santa Maria Goretti. Gli è stato riscontrato un “trauma cranico – trauma facciale giudicato guaribile in 10 giorni. La sua auto è stata rinvenuta completamente bruciata alle 5 di questa mattina a Pomezia. I carabinieri indagano per risalire agli autori del fatto.