Torre Annunziata. La falsa invalida deve 130mila euro al fisco

Torre Annunziata. La falsa invalida deve 130mila euro al fisco


 

La falsa invalida, Maria Perna e la società fittizia attraverso la quale ha truffato il fisco e lo Stato l’Aurora sas continuano a restare al centro dei riflettori. La 67enne di Torre Annunziata dovrà lasciare la casa che ha occupato beneficiando di una finta invalidità ma le indagini della Guardia di Finanza, agli ordini del tenente colonnello Geremia Guercia, non si fermano e si allargano su complici e beneficiari. 

Nel quartiere del Parco Apega, tutti la chiamano “la marescialla”. Maria Perna è una donna molto conosciuta e c’è chi alla notizia dell’indagine commenta incredula: «Invalida? Ma se era super attiva, strano che abbia messo i[n scena tutto questo». All’indomani della maxi operazione della Guardia di Finanza di Torre Annunziata nel rione delle palazzine di via Roma c’è chi preferisce non parlare. Bocche cucite per chi la conosce bene ma c’è invece anche chi si confida svelando: «Non è l’unica sapete quanti ce ne sono nelle palazzine popolari». Una confessione che apre scenari inquietanti ma per ora nei guai è solo finita lei. Maria Perna vive al secondo piano nell’alloggio popolare ma di case ufficialmente ne aveva decine: tutte intestate a lei con un giro di soldi che intascava e ovviamente non dichiarava. Una doppia truffa: all’Inps e al fisco.