Castellammare. Mani sui soldi degli operai, spariti oltre 400mila euro

Castellammare. Mani sui soldi degli operai, spariti oltre 400mila euro


Cessioni del quinto e trattamenti di fine rapporto mai pagati, stipendi “aggiustati” al ribasso e spazzini che si sono ritrovati bollati come “cattivi pagatori” dalle finanziarie nonostante le rata fossero regolarmente trattenute dai loro mensili. Questo ha prodotto la privatizzazione del servizio di igiene urbana a Castellammare di Stabia. Sono quasi 100, complessivamente, i lavoratori che hanno in corso contenziosi con Ego Eco e Buttol e ora sono pronti a dare l’assalto anche al Comune, citandolo in giudizio in quanto ente appaltante. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++