Terzigno. Resort abusivo sequestrato, scattano cinque denunce

Terzigno. Resort abusivo sequestrato, scattano cinque denunce


Stavano lavorando da giorni per mettere su un resort di lusso a due passi dallo svincolo per la Statale 268 del Vesuvio. Avevano messo le basi, il giardino era praticamente allestito mentre tra qualche giorno avrebbero cominciato a costruire lo scheletro della struttura, l’ennesimo scempio. Specie in una città che da anni combatte per cancellare migliaia di abitazioni costruite senza autorizzazioni. I manovali sono stati interrotti sul più bello dai carabinieri della stazione di Terzigno – guidati dal maresciallo Adolfo Montagnaro – che hanno bloccato la costruzione fuorilegge di un resort, risultato completamente abusivo. I militari dell’Arma, coordinati dal maggiore Luigi Coppola, hanno fatto irruzione in via Puccini, a Terzigno, e hanno interrotto ogni operazione mettendo fine all’ennesima costruzione fuorilegge all’ombra del Vesuvio.