Scafati. Villa comunale in mano ai baby-criminali, molestato 13enne

Scafati. Villa comunale in mano ai baby-criminali, molestato 13enne


 E’ ancora allarme baby gang in Villa Comunale. Fine settimana drammatico per un tredicenne e un socio del centro anziani. Il parco versa in totale stato di abbandono e incuria, e da mesi è diventato terra di nessuno, preda di una gang di ragazzini, probabilmente minorenni, che scorrazzano indisturbati, creando disordini e compiendo atti vandalici. Una brutta esperienza è capitata ad un tredicenne, finito al centro delle mire dei baby criminali. Il ragazzino più volte è stato malmenato e preso in giro, ma negli ultimi tempi in diversi episodi avrebbe subito molestie a sfondo sessuale. I genitori avevano notato il comportamento strano e timoroso del figlio, e dietro le loro insistenze, sono riusciti a raccogliere la drammatica testimonianza. Inquietante ciò che è emerso dal racconto, una storia di bullismo e di violenza, di sofferenza e di disagio. La famiglia si è rivolta alla locale Tenenza dei carabinieri denunciando il tutto. I militari agli ordini del Tenente Gennaro Vitolo stanno adesso riscostruendo la dinamica e facendo le opportune verifiche. Teatro delle violenze la villa comunale, abbandonata al suo destino dall’amministrazione comunale.