Donna volata giù dal balcone dell’hotel, nella stanza trovato vodka, champagne e cocaina

Donna volata giù dal balcone dell’hotel, nella stanza trovato vodka, champagne e cocaina


E’ ancora in corso l’autopsia sul corpo di Magdalena Monika Jozwiak, la 39enne polacca caduta dalla finestra di una suite al quinto piano dell’hotel Panorama di Olbia. Gli esiti della perizia autoptica, eseguita dal medico legale di Nuoro Vincenzo Mingioni, si sapranno solo nei prossimi giorni. Gli esami serviranno per accertare se anche la donna abbia fatto uso di alcol e droga – come sospettano gli inquirenti – durante quella notte movimentata, cosi’ come emerso per Messina dagli esami tossicologici cui e’ stato sottoposto gia’ ieri mattina. I due, che convivevano da tempo a Olbia, avevano prenotato la stanza per una serata fuori dagli schemi: gli investigatori hanno trovato nella loro suite vodka, champagne, spumante e cocaina. I testimoni raccontano di urla e rumori prima di quella tragica caduta avvenuta alle 6.45 di ieri mattina, ma le circostanze continuano ad essere poco chiare. Marco Messina subito dopo l’arrivo delle forze dell’ordine ha affermato di non essersi accorto di quello che stava accadendo, di aver sentito quel tonfo sordo e violento, di essersi affacciato alla finestra e di essersi poi precipitato giu’ per le scale. Ha raggiunto il luogo in cui si trovava il corpo della sua compagna, completamente nudo, e ha cercato di coprirlo con un giubbotto. “Ma cosa hai fatto? Perche’?”, le chiedeva, secondo quanto raccontato dai presenti. Quando sono arrivati i carabinieri lo hanno accompagnato in caserma e da li’ al pronto soccorso, poi il ricovero nel reparto di psichiatria del San Giovanni di Dio. Al momento l’uomo, che non e’ stato ancora sentito formalmente dagli investigatori perche’ non e’ ancora nelle condizioni psico-fisiche per affrontare un interrogatorio, non e’ sottoposto ad alcun provvedimento di vincolo.