Castellammare. Incidente in Fincantieri, operaio si trancia un dito

Castellammare. Incidente in Fincantieri, operaio si trancia un dito


Un incidente nel pieno della mattinata di lavoro. Ed è subito scattato il protocollo, previsto in casi in cui si verificano inidenti sul luogo di lavoro. 

Un operaio Fincantieri, C.A. 40 anni, che si trovava all’interno dell’apparato motore della nave che si sta realizzando nello stabilimento di Castellammare, mentre stava caricando un basamento è rimasto con il mignolo della mano sinistra incastrato sotto la pesante struttura. Il dito, quasi tranciato di netto, ha subito una ferita profondissima che è apparsa subito seria ai colleghi di lavoro dell’operaio. 

Immediatamente l’uomo, un gruista che lavora nello stabilimento stabiese da diversi anni, è stato trasportato all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Momenti di tensione, di apprensione fino a quando i medici chirurghi della struttura di viale Europa non hanno applicato circa 20 punti di sutura al dito dell’operaio stabiese. Il dipendente Fincantieri era impegnato nella realizzazione della nave anfibia multiruolo Lhd (Landing Helicopter Dock), la cui ultimazione è prevista nel 2022, nell’ambito del programma navale per la tutela della capacità marittima del Ministero della Difesa.