Scafati. Ascensore fuori uso a scuola, ‘schiaffo’ agli alunni disabili

Scafati. Ascensore fuori uso a scuola, ‘schiaffo’ agli alunni disabili


«La disabilità non può e non deve mai essere un problema o un ostacolo, soprattutto per chi frequenta le strutture pubbliche>>. Umberto Acanfora è il papà di Giacomo, un alunno delle elementari del plesso Capoluogo, 1° circolo didattico di via Sant’Antonio Abate. L’uomo ha scritto una lettera aperta alla triade commissariale che guida il Comune di Scafati. Una vicenda legata ad un ascensore fuori uso da mesi, diventato causa disagio per chi è impossibilitato alla normale deambulazione. «Mio figlio 20 giorni fa ha subito un intervento ai piedi che lo ha costretto, momentaneamente a stare sulla sedia a rotelle perché, per prassi, non può poggiare i piedi – racconta Umberto – A parte le esigenze familiari, sono 20 giorni che Giacomo non va a scuola, dato che sono 6 mesi che l’ascensore è guasto». Il bambino ne avrà per un’altra settimana ancora, poi ritornerà lentamente a camminare. «Il tenerlo a casa è stata una mia scelta però, perché la scuola ha avuto la sensibilità di offrire una soluzione, e di questo ringrazio di cuore la dirigente scolastica dottoressa Maria Funaro». Spostare la classe del bambino al piano inferiore, così da poter evitare l’uso dell’ascensore guasto, è stata la proposta dell’istituto.