Pompei. Il sindaco “salva” la Via Crucis. La storia processione torna in città a un anno dallo stop

Pompei. Il sindaco “salva” la Via Crucis. La storia processione torna in città a un anno dallo stop

Pompei. Il sindaco "salva" la Via Crucis. La storia processione torna in città a un anno dallo stop

Il sindaco Pietro Amitrano “salva” la Via Crucis. La storica processione torna per le vie di Pompei a un anno dallo stop che fece infuriare l’intera comunità. La cerimonia si terrà domenica, a partire dalle 18, così come impone la tradizione. L’evento sarà finanziato dalla Regione, che nei mesi scorsi ha promosso la città del Santuario nella graduatoria degli “Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale”, delle “Iniziative promozionali sul territorio regionale” nel periodo “1 Giugno 2017 – 31 Maggio 2018”. Si tratta de “Il Progetto Intraterrae – Il Canto delle Muse” che ha assicurato alla nuova amministrazione targata Pietro Amitrano la bellezza di 100mila euro totali. Un budget importante e in parte già impiegato anche per gli eventi natalizi. Stavolta circa 13mila euro saranno impiegati per la storica processione che sfila per Pompei da vent’anni e che lo scorso anno ha dovuto fare i conti con un brusco rallentamento per la mancanza di fondi. Fondi che sono stati impegnati quest’anno già nei mesi scorsi – all’epoca del famoso progetto lampo presentato a 48 ore dall’insediamento del nuovo sindaco – per garantire l’evento che raccoglie in città migliaia di presenze. Venerdì s’è già riunita anche una commissione per discutere dell’evento e verificare le idoneità di tutte le strutture che serviranno ai fini della processione sacra. Il palco andrà montato in piazza Bartolo Longo, davanti al Santuario, punto finale del corteo dei pellegrini.

++++ L’ARTICOLO COMPLETO IN EDICOLA OGGI ++++